Titolo della pagina  

 

       
   
SENIORI
Regolamento gite
Club Alpino Svizzero CAS
Sezione Locarno
 
 
 HOME
 Sezione
 Attivi
 Giovani
 Seniori
   Presentazione
   Comitato
   Commissione Gite
   Regolamento
   Regolamento gite
   Disposizioni importanti
   Programma gite Seniori
   Programma gite Over
   Formulario di adesione
   Notizie Seniori
   Notizie Over
   Album foto
 Capanne
 Cultura e natura
 Soccorso
 Extranet
   
Documento senza titolo

REGOLAMENTO PER LA COMMISSIONE GITE
D
EL GRUPPO SENIORI

 
Art. 1
  Ogni capogita è tenuto a verificare personalmente uno o più itinerari da proporre alla commissione.
Nel contempo dovrà istruire un sostituto che è tenuto ad effettuare tutte le ricognizioni necessarie con il capogita affinché, in caso di suo impedimento, la gita possa comunque essere effettuata.
 
Art. 2
  Il capogita è tenuto a vigilare sulla condotta del gruppo.
Durante la gita egli dovrà sempre rimanere in testa al gruppo; il suo sostituto rimarrà in coda.
Nel caso di formazione di due gruppi il capogita dovrà sempre rimanere in testa al primo gruppo mentre il suo sostituto rimarrà in testa al secondo gruppo.
Il capogita designerà fra i presenti due incaricati che rimarranno in coda ai due gruppi.
I partecipanti dovranno attenersi alle direttive del capogita.
Gli stessi sono personalmente responsabili di munirsi di un equipaggiamento adeguato.
Nei casi in cui la rete del telefono mobile non copra l’intero percorso, il capogita dovrà munirsi dell’apparecchio rice-trasmittente in dotazione al Gruppo e depositato presso il presidente della commissione.
Per l’attività invernale è obbligatorio  il porto dell’ARVA (apparecchio ricerca persone in caso di valanghe).
 
Art. 3
  Le iscrizioni alla gita dovranno pervenire al capogita entro il giovedì precedente.
Lo stesso ha la facoltà di escludere quei soci che non ritiene idonei a partecipare alla gita.
Un’eventuale decisione di rinvio, per cause di forza maggiore (segnatamente per condizioni metereologiche sfavorevoli) dovrà essere comunicata al numero telefonico 0800 800 404, entro le ore 13.00 del giorno precedente la gita o nel caso di un rinvio della stessa all’ultimo minuto alle ore 06.00 del mattino stesso, per la pubblicazione sul numero telefonico 1600 (menu 3). In caso di rinvio e di impossibilità di presenziare per la nuova data, si dovrà avvisare il capogita.
Resta riservata l’applicazione dell’art 5.
 
Art. 4
  E’ stipulata un’assicurazione responsabilità civile dei membri, in caso di danni corporali e materiali, a persone o cose, risultanti dall’attività sociale, per una somma di fr 3'000'000.-, per evento e per anno di assicurazione.
 
Art. 5
  Coloro che si iscrivono a gite che prevedono l’uso di un torpedone e/o il soggiorno in un albergo sono tenuti, in caso di recesso, a trovarsi un sostituto o a corrispondere tutto il costo previsto per l’escursione.
 
Art. 6
  Se la trasferta avviene a mezzo di auto private, l’indennità da corrispondere ai conducenti sarà calcolata con l’applicazione della tariffa: fr 0.20 x numero di km x partecipante( pagamento diretto all’autista).
Per la ricognizione gite: sarà corrisposta un’indennità di fr. 0.50 al km e il rimborso spese pranzo di Fr 25.- sia al capogita che all’aiuto capogita .Inoltre durante la gita essi non pagano l’eventuale trasferta in bus.
Per le settimane escursionistiche: il capogita potrà richiedere le spese di ricognizione ( limitate a 2 giorni) e avrà diritto alla gratuita, offerta dall’albergo o a carico dei partecipanti, per la durata del soggiorno.
 
Art. 7
  La nota per ottenere il rimborso di eventuali spese vive (segnatamente: postali, telefoniche e di viaggio, connesse con la trasferta di ricognizione), dovrà essere presentata al cassiere entro il 15 settembre di ogni anno.
 
Art. 8
  E’ vietato ai partecipanti di farsi accompagnare da cani.
 
Art. 9
  Sono pure vincolanti le disposizioni importanti annesse al programma gite.
 
Il presente regolamento è stato approvato dall’assemblea dei soci  del 06.11.2012.
 
  Il presidente
Piero Tommasini
La segretaria
Manuela Merlini